>Sorprese linguistiche

>I pargoli non smettono mai di  stupirmi con le loro acquisizioni linguistiche…. nel bene e nel male direi.
L’ultima di Mandorla:
“Che c’è per pranzo?”
“Lenticchie tesoro”
“Ah no… allora mi organizzo io, le lenticchie fanno ingrassare”
“Come fanno ingrassare? Mandorla, sono legumi…. niente grassi nè carboidrati, solo proteine e fibre”
( Ebbene si, da quando Mandorla è a dieta, siamo diventati  tutti esperti nutrizionisti. Sic!)
“Ma sempre semi sono…. quindi, fanno ingrassare!”
Ho scoperto due cose oggi: che le lenticchie sono semi,e che, ergo, i semi fanno ingrassare… comincio a capire perchè il canarino di mia zia ha quell’aria obesa….
Passiamo all’ultima di Cioccolato, che, confesso, mi ha fatto passare un brutto  quarto d’ora.
Ora di merenda,pane e cioccolato per mamma e figlio.
“Amore, ti sei divertito oggi all’asilo? Cosa avete fatto di bello?”
“Oggi all’asilo c’era Gingol”
“Ah si? E chi è Gingol amore?
“E’ un personaggio”
(Andiamo bene, io quando definisco qualcuno “un personaggio” vuol dire che sto prendendo tempo per evitare definizioni più caustiche).
“Un personaggio?”
“Si! Un personaggio inglese.”
Comincio piano piano ad intuire.
“E’ venuta la maestra di inglese oggi?”
“Si, e ha portato Gingol sulla mano!”
Per farla breve: Gingol è una marionetta che la maestra di inglese di mio figlio usa per dare movimento alle lezioni e catturare l’attenzione dei bambini: si vede che senza, la sua didattica non ha molta presa sui pargoli.
“Ho capito amore, e che cosa ha detto oggi Gingol, cosa avete imparato?”
“A dire Facchiù!”
Ommioddio………
Ho capito bene…. facchiù?
Certo, non si presta a molti fraintendimenti….Meglio verificare.
“A dire cosa, amore?”
“Facchiù mamma…. FACCHIU’!!!!!”
E giù risate….
Gesummaria! La maestra di inglese di mio figlio di 5 anni è una Hooligan!
La rinomata scuola montessoriana che frequenta, non seleziona a dovere i suoi insegnanti!
Domani vado a parlare con la direttrice! 
Domani mi sentono, si!!!
Domani guarda, faccio un casino di quelli…..
Pure le parolacce internazionali, casomai quelle nostrane non fossero sufficientemente efficaci!
Casomai i piccoli stranieri non capissero!
E certo!
Con tutti gli stranieri che ci sono nelle nostre belle città, sarà il caso che i nostri bambini imparino subito a dirgliene quattro!
Questa maestra non solo è una sboccata, ma è pure una fascista!
Domani ritiro il bambino!!!!!
………….
“Ehm… amore,ma la maestra ti ha anche detto cosa vuol dire quella parola?”
“Certo mamma, vuol dire GRAZIE!”
……………
Chiedo venia.
Colpa di mio figlio che parla sempre con la bocca piena di cioccolato.
Grazie…. ovvio.

Annunci

Informazioni su Melia

Mi chiamo Valentina, Melia è il diminuitivo di Melissa, il nome della mia gatta nera. Sono una che scrive, da sempre, e che lotta, da sempre. E che cresce con i propri figli. Da sei anni.
Questa voce è stata pubblicata in Cioccolato, Famiglia, Pargoli. Contrassegna il permalink.

Una risposta a >Sorprese linguistiche

  1. Nigella ha detto:

    >che carina Meli…… senti ma puoi dire a Mandorla se mia fa da nutrizionista…anche se i miei recenti bagordi non hanno nulla della ragazza a dieta

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...