>Un altro mistero che non è più un mistero (per la serie: le citazioni colte!)

>

Essere genitori per la seconda o la terza o la settima volta, in realtà non cambia nulla e non insegna un cazzo.
Tu stai lì e ti chiedi per quale motivo tua figlia, che ha sempre dormito tutta la notte (con le inevitabili interruzioni per poppare, ovvio) all’improvviso smette di dormire e trasforma le tue nottate in un rave.
E perchè è così lagnosa che non la puoi mollare sul seggiolone neanche per un picosecondo.
E perchè ha un sacco di bollicine tutto intorno alla bocca.
E perchè sederino e patatina ultimamente ricordano la pigmentazione di un babbuino nella stagione degli amori.
E perchè le viene la febbretta, il raffreddorino, la tossicina….
Eccheccazzo, ma ricordarsi che a questa età i bambini mettono i denti, no, vero?
Ok, cerchiamo di essere zen.
Fragola è da quando aveva 3 mesi che sbava come un boxer e si stromena le gengive con tutto quello che le  capita sotto mano.
Riesce a pomiciare perfino con la spalliera della sedia.
Ergo, sono circa cinque mesi che in famiglia non facciamo che ripetere che sta per mettere i dentini.
Solo che, fino ad ora, di dentini neanche l’ombra.
Stavo già un tantino in paranoia per ‘sto fatto, considerando anche che Ciock a sei mesi, di denti ne aveva quattro.
Pediatra già contattata, appuntamento preso, secondo pediatra precettato, terzo pediatra in stato di allerta.
Che manco la guerra dei due mondi.
Sicchè, quando stamattina mi sono ritrovata a fare il bilancio delle notti insonni e dei molteplici malesseri della mia piccina, per poco non mi è preso un coccolone.
Che razza di strana malattia tropicale s’è beccata?
Bastava metterle un dito in bocca.
Incisivo mediale, inferiore destro, per essere precisi e pedanti.
Manco non avessi mai visto un bambino in tutta la mia vita.
Vabbè, transeat.


PS: come molti di voi già sapranno, avendo io messo i manifesti su Fb e in giro per la città,Fragola ieri ha detto mamma
C’è di  che concludere che la mia cucciola sta crescendo.
E la sua mamma si sta vieppiù rincoglionendo.

Annunci

Informazioni su Melia

Mi chiamo Valentina, Melia è il diminuitivo di Melissa, il nome della mia gatta nera. Sono una che scrive, da sempre, e che lotta, da sempre. E che cresce con i propri figli. Da sei anni.
Questa voce è stata pubblicata in Fragola, Pargoli. Contrassegna il permalink.

5 risposte a >Un altro mistero che non è più un mistero (per la serie: le citazioni colte!)

  1. esther ha detto:

    >ahahaha ho le lacrime agli occhi dal ridere!oh non è che più facciamo figli più ci rincoglioniamo?aiuto chissà che combinerò io!:)

  2. Mia ha detto:

    >Fragola amore di zia!!!Allora non mi devo preoccupare se il toponano limona col seggiolone vero?Cmq guarda qui sbave e mordicchiamenti da quando ha 3 mesi e mezzo. Ora ne ha quasi 9 e di denti nemmeno l'ombra anche se il peddy dice che stanno arrivando. A dire il vero lo dice da mesi…vabbhè….Ma il mio mamma quando lo dirà?!?!

  3. Melia ha detto:

    >@Ester,meglio fermarsi qui, se ne facciamo ancora mi sa che ci bruciamo i pochi neuroni rimasti!@Mia, prova ad uscire e a non farti vedere per mezza giornata dal Nano. Fragola ha detto mamma mentre io ero fuori casa! Parola del Nero,che in queste cose sa essere sorprendentemente serio!

  4. esther ha detto:

    >Vedi però, ripensando alla relazione neuroni bruciati e numero figli, adesso capisco certe uscite strane di mia suocera, lei di figli ne ha 7….

  5. Melia ha detto:

    >@Ester, mi hai fatto andare il kinder cereali per traverso…. Aaaaahahahahaha!!!!!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...