Elogio dell’amaranto denigrato

Me ne avevano parlato talmente tanto e talmente male, del povero amaranto, che dovevo per forza inventarmi qualcosa per renderlo commestibile.
Perché diciamoci la verità: l’amaranto è uno di quei cereali che fanno tanto bene, hanno mille proprietà nobili (in particolare l’alto contenuto in proteine altamente assimilabili)… Ma non è che a sapore e profumo stia proprio messo bene!
In realtà l’avevo comprato attratta dal nome (molto Gabriel Garcia Marquez) prima ancora di sapere cosa fosse.
Avevo letto le istruzioni di cottura sul retro del pacchetto e avevo pensato che sarebbe andato bene per farci polpette.
Complice l’avanzo di lenticchie che mi sorrideva dal fondo del frigorifero.
Una banalissima zuppa del giorno prima.
Beh, ho messo a cuocere l’amaranto in acqua salata e già dopo 10 minuti mi ero pentita di averlo comprato: un odore così sgradevole e muffoso da non potersi sentire!
Ma che schifezza!
Mi metto su fb, cerco il gruppo di mamme autosvezzatrici e prevalentemente veg, e chiedo numi.
Non una mamma che abbia preso le difese del povero amaranto: un coro unanime di “fa cagare!”.
E ora?
Non volevo darmi per vinta e ho deciso di perseverare.
Ho frullato le lenticchie molto asciutte, ho aggiunto una manciata di cereali misti in fiocchi, spezie in quantità, aglio e prezzemolo, semi di sesamo e di finocchio e infine il maleodorante amaranto.
Ho impastato tutto per bene e ho composto delle polpettine piuttosto piccole che ho poi rotolato nel pangrattato e nei semi di papavero e fritto in olio evo.
Vi dirò: non erano niente male.
L’amaranto, basta stordirlo per bene!

Annunci

Informazioni su Melia

Mi chiamo Valentina, Melia è il diminuitivo di Melissa, il nome della mia gatta nera. Sono una che scrive, da sempre, e che lotta, da sempre. E che cresce con i propri figli. Da sei anni.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Elogio dell’amaranto denigrato

  1. Daria ha detto:

    Ok, allora la prossima volta provo a stordirlo di spezie! 🙂

  2. il comandante ha detto:

    ma con tutti quei pub che hai sotto casa !!!!!!!!!

  3. il comandante ha detto:

    fortunatamente !!!!!!

    • Melia ha detto:

      Guarda, proprio xkè ce li ho sotto casa evito di andarci… Certi olezzi non promettono nulla di buono, altro che amaranto!!!! Fritti e rifritti, da fare schifo!!! Bleah!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...